Gol del giocatore profugo, gli ultras si ribellano: interviene la polizia

immagine Gol del giocatore profugo, gli ultras si ribellano: interviene la polizia
Finisce nel peggiore dei modi la sfida tra Carpino e Don Uva Bisceglie, gara valevole per il campionato di seconda categoria pugliese con la squadra ospite costretta ad essere scortata dalle forze dell'orne per poter lasciare l'impianto sportivo.. Sfortunati protagonista della gara il calciatore gambiano in forza ai biscegliesi, Foday Trawally, e un suo amico in tribuna per vedere la partita. Richiedente asilo politico e residente nel centro di accoglienza nel centro storico, Trawally in questa stagione è stato tesserato dal Don Uva Calcio. Proprio lui ha consentito con una doppietta di far pareggiare la gara ai suoi, ma l'esultanza dopo il gol del pareggio all’85’ sotto la gradinata per festeggiare con il suo amico, non è stata digerita dagli ultras che hanno aggredito il suo amico e dai giocatori del Carpino che si sono rivolti minacciosi verso il calciatore. Secondo la ricostruzione fatta dai giocatori del Don Uva è partita li l’aggressione di gran parte dei calciatori del Carpinio nei confronti di Trawally.