ACCEDI AL Quotidiano di Puglia.it


oppure usa i dati del tuo account

Italia, che tristezza: gli azzurri pareggiano con la Svezia (0-0) e non si qualificano per i Mondiali

Vergogna nazionale/ L'Italia è fuori
dai Mondiali dopo 60 anni

L'Italia non va in Russia. Al mondiale ci sarà la Svezia che, anche a San Siro, non incassa gol. Basta quel tiro di Johansson, deviato involontariamente da De Rossi, a qualificare la nazionale di Andersson. I playoff inchiodano Ventura che nelle prossime ore uscirà definitivamente di scena. Il ct ha mostrato i suoi limiti proprio nella preparazione dello spareggio. Si è giocato la partita della verità con Gabbiadini in attacco, quasi sempre ignorato nelle precedenti 15 partite, e con Jorginho, mai utilizzato prima della sfida di Milano. Ha preparato il match decisivo con presunzione e superficialità, rinunciando all'esperienza di De Rossi e al talento di Insigne. Solo in corsa ha inserito El Shaarawy, l'attaccante più in forma.
 

 

ARBITRO CASALINGO
Nemmeno Lahoz è bastato per la rimonta, mai riuscita partendo dall'1 a 0 dell'andata nei 5 tentativi fatti nei playoff. Il direttore di gara spagnolo, nel primo tempo, ha ignorato gli evidenti tocchi con la mano di Darmian e Barzagli. Per la cronaca, in precedenza, anche un mezzo sgambetto in area di Agustinsson a Parolo. L'Italia ha fatto poco o niente per centrare la qualficazione: solo Florenzi, al rientro dopo 13 mesi, ha cercato il gol. Gli attaccanti, con Gabbiadini mai entrato in partita, hanno fatto cilecca. Il mal di gol ha certificato l'eliminazione della Nazionale:solo 3 reti nelle ultime 6 partite. Nemmeno con Belotti, dentro nell'ultima mezz'ora, la situazione è migliorata.

FINALE ANNUNCIATO
Il pianto di Buffon in campo, il capitano non potrà festeggiare il record delle 6 partecipazioni al modniale, e degli altri azzurri. E il doveroso silenzio di Ventura che li va abbracciare prima di salutarli per sempre.  Adesso Tavecchio, coinvolto nella figuraccia mondiale, dovrà trovare in fretta il successore: Conte o Ancelotti. Cioè bisogna ripartire con uno dei migilori, per non avere più giustificazioni. Il danno non è solo sportivo, ma anche economico. Il buco di 100 milioni impoverisce ulteriormente il nostro calcio. Che adesso è da rifondare.


LA DIRETTA

90' - Finisce la partita (0-0). L'Italia non parteciperà ai Mondiali russi del 2018.

87' - El Shaarawy scarica un violento destro. Olsen respinge di pugno.

83' - Olsen respinge il colpo di testa di Parolo.

77' - Sgroppata di Chiellini che mette un pallone in mezzo. Pallone viene controllato dal limite di Florenzi che però conclude alto.

66' - La trivela di Florenzi viene deviata dalla difesa svedese e solo la traversa salva un Olsen apparso in netto ritardo.

64' - Cross velenoso di Candreva per Immobile che apre il piatto sinistro e gira verso la porta svedese. Fuori per questione di centimetri.

53' - Florenzi sfiora il vantaggio. Pregevole la sua volée sul cross di Darmian. Fuori per questione di centimetri.

47' - L'intervento fuori tempo di Lustig consente a Darmian di controllare in area prima di essere steso dallo stesso svedese. Il gioco però era fermo in quanto l'arbitro aveva rilevato un tocco di mano del nostro esterno.

43' - Anche Florenzi sfiora il gol. Adesso è un vero assedio.

42' - La Svezia si salva ancora in extremis. Un cross basso di Darmian costringe nuovamente la retroguardia ospite agli straordinari pur di anticipare Parolo.

40' - Conclusione di Immobile salvata a meno di un metro dalla linea da Granqvist. La pressione degli azzurri è fortissima.

27' - Prima un tiro cross di #Immobile che attraversa tutta l'area svedese senza che nessuno arrivi per il tap-in e poi una bordata di Candreva che finisce alta di un soffio. 

23' - Anche la Svezia fa capolino nella nostra area concludendo a rete con Claesson.

16' - Prima grande occasione per l'Italia. Ottima la verticalizzazione di Jorginho che innesca Immobile il cui destro, da posizione defilata, finisce sull'esterno della rete difesa da Olsen.

13' - Altre due conclusioni da parte degli azzurri. Ci prova prima Gabbiadini (murato) e poi Darmian (sul fondo).

9' - Giallo per Chiellini per un intervento in ritardo su Berg. Pochi istanti prima Parolo era stato atterrato in area svedese da Augustinsson, restano dubbi sull'episodio.

6' - Il match è vibrante. Primo tiro di marca azzurra con Florenzi che, dai 25 metri, non centra la porta scandinava.

0' - Comincia la partita

LE FORMAZIONI UFFICIALI
ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, Jorginho, Florenzi, Darmian; Gabbiadini, Immobile
SVEZIA (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Johansson, Forsberg; Toivonen, Berg


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Il punto sulle salentine in Lega Pro
Video

Il punto sulle salentine in Lega Pro

  • Calcio - Il punto di Lino De Lorenzis sulle squadre salentine

    Calcio - Il punto di Lino De Lorenzis sulle...

  • Lecce, Francavilla, Taranto: il punto sulle salentine in Lega Pro

    Lecce, Francavilla, Taranto: il punto sulle...

  • Ecco la collezione Panini 2016-17

    Ecco la collezione Panini 2016-17

  • Lega Pro, il punto sulle salentine

    Lega Pro, il punto sulle salentine

  • Il Lecce festeggia, il Taranto protesta: il punto sulla Lega Pro

    Il Lecce festeggia, il Taranto protesta: il...

  • Lega Pro, il punto delle pugliesi Lino De Lorenzis

    Lega Pro, il punto delle pugliesi Lino De...

  • Lega Pro, il punto sulle salentine con Lino De Lorenzis

    Lega Pro, il punto sulle salentine con Lino...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

NEWS