ACCEDI AL Quotidiano di Puglia.it


oppure usa i dati del tuo account

Lecce, una vittoria per tornare in vetta

Lecce, una vittoria per tornare in vetta

Il Lecce prova a riprendersi la vetta della classifica in attesa che scenda in campo il Foggia, impegnato domani sera al “Veneziani” contro i padroni di casa del Monopoli. Non sarà però un compito agevole per la squadra di Padalino tornare sulla tolda di comando del girone C di Lega Pro. L’avversario di turno, il Catania, è una delle squadre meglio attrezzate del campionato e senza il macigno dei 7 punti di penalizzazione ora starebbe lottando per le posizioni di vertice.
Non deve trarre in inganno ciò che è successo in settimana nel club etneo: le dimissioni del tecnico Petrone, arrivate come un fulmine a ciel sereno, probabilmente nascondono la voglia di un gruppo di cambiare marcia e puntare con forza ad un posto di privilegio nei play off che rappresentano la scorciatoia per approdare in serie B. Guai dunque a pensare ad un Catania dimesso e per nulla disposto a dar battaglia in campo. Anzi, quale migliore occasione per dimostrare che il problema non sono i calciatori?

In tutto questo comunque il Lecce ha le armi per rimandare a casa i rossazzurri a mani vuote, come già avrebbe potuto fare nel match di andata perso nella maniera peggiore. Con due gol rocamboleschi subiti dopo aver dominato in lungo e in largo la squadra avversaria e dopo aver fallito diverse occasioni da rete.
I giallorossi tra l’altro hanno voglia di mettersi alle spalle il brutto kappaò di Francavilla Fontana che è costato il primo posto solitario in classifica. Per vincere però dovranno sfoderare una grande prestazione nonostante le assenze pesanti. Su tutte, quella di Marco Mancosu, lo stakanovista della formazione di Padalino, costretto ai box per circa venti giorni a causa di un problema muscolare. Oltre al centrocampista sardo non saranno della partita l’attaccante esterno Giuseppe Torromino e il difensore centrale Mirko Drudi: quest’ultimo sconterà oggi la seconda e ultima giornata di squalifica mentre il primo salterà anche la gara successiva in casa del Foggia. A meno che nel frattempo non venga accolto il ricorso presentato dai legali del club di via colonnello Costadura avverso le due giornate di squalificate comminate dal giudice sportivo per un fallo violento che, di fatto, Torromino non ha neanche commesso. Per la sostituzione di Mancosu in mezzo al campo il favorito è il bulgaro Tsonev mentre in attacco Lepore potrebbe essere preferito a Pacilli.
Nel Catania c’è il debutto in panchina di mister Giovanni Pulvirenti, storica guida della Primavera e della Berretti catanese. Oggi deve rinunciare a Baldanzeddu, Di Cecco, Sessa, De Rossi e Piermarteri. Torna il brasiliano Drausio Gil ma dopvrebbe accomodarsi in panchina. In attacco dubbio Pozzebon-Tavares. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 12 Marzo 2017 - Ultimo aggiornamento: 14:34

Calcio - Il punto di Lino De Lorenzis sulle squadre salentine
Video

Calcio - Il punto di Lino De Lorenzis sulle squadre salentine

  • Lecce, Francavilla, Taranto: il punto sulle salentine in Lega Pro

    Lecce, Francavilla, Taranto: il punto sulle...

  • Ecco la collezione Panini 2016-17

    Ecco la collezione Panini 2016-17

  • Lega Pro, il punto sulle salentine

    Lega Pro, il punto sulle salentine

  • Il Lecce festeggia, il Taranto protesta: il punto sulla Lega Pro

    Il Lecce festeggia, il Taranto protesta: il...

  • Lega Pro, il punto delle pugliesi Lino De Lorenzis

    Lega Pro, il punto delle pugliesi Lino De...

  • Lega Pro, il punto sulle salentine con Lino De Lorenzis

    Lega Pro, il punto sulle salentine con Lino...

  • Monteroni - Tifosi in festa per il gol di Pellè

    Monteroni - Tifosi in festa per il gol di...

Prev
Next

NEWS