ACCEDI AL Quotidiano di Puglia.it


oppure usa i dati del tuo account

Via Favetta e Diakité: col Taranto non c'è l'accordo

Ciro Favetta del Taranto esulta dopo un gol

<CP10.3>TARANTO - Giorni intensi. Il Taranto sta prendendo forma. Dalle prime mosse di mercato l’idea tattica diviene sempre più definita: sarà 4-3-3 ed all’occorrenza 3-4-3, a seconda delle circostanze.
Ieri è stata una giornata importante su molti fronti, a cominciare dalle riconferme. Hanno firmato, infatti, il prolungamento per un altro anno il capitano Claudio Miale ed il centrocampista Mauro Gori. Dopo Marsili, Ancora ed i nuovi D’Alterio (difensore) e Tripoli (esterno offensivo), si tratta dei prini sei tasselli messi a posto nell’ultima settimana.
Situazione al contrario saltata per i due attaccanti Ciro Favetta e Adama Diakité, con i quali il club ha parlato nella serata di ieri e con cui ha registrato una distanza economica non colmabile. Dopo qualche incertezza dei giorni passati, si starebbe evolvendo positivamente il dialogo con il Cosenza per il rinnovo del prestito del portiere under Paolo Pellegrino (’98). Il Taranto punta ad averlo tra i pali anche per il prossimo anno, affiancandogli come secondo quel Cavalli del ’99, in forza al Monterosi in D, inizialmente sondato come possibile alternativa proprio a Pellegrino. Passi avanti significativi si sono registrati anche sulle piste trapelate più di recente. Manca solo la firma per tre pedine di spessore: il centrocampista Manzo, l’esterno offensivo Oggiano, entrambi ormai ex della Cavese, ed il difensore centrale Francesco Bertolo, catanese classe 1991, fresco di vittoria del campionato con il Potenza. Ed a proposito dei lucani tornerà per fine prestito e farà parte dell’organico in fase di costruzione Vito Russo, ’98, cresciuto nel settore giovanile jonico e tenuto in buona considerazione da Michele Cazzarò. Per la difesa D’Alterio, Bertolo e Miale si contenderanno due maglie da titolare (in caso di difesa a 4), con Russo pronto a subentrare. Per completare il reparto con un altro over, il club tarantino sceglierà uno tra De Gol, ex Francavilla in Sinni, e Nicola Lanzolla, reduce da una stagione non fortunata a Monopoli.
Tornando al modulo ed alla ricchezza di esterni offensivi, il nome nuovo sondato nelle ultime ore è quello del 27 enne Kevin Tulimieri, 25 partite con ben 10 reti nello Sporting Fulgor Molfetta, di cui, malgrado la retrocessione dei baresi, era divenuto una delle migliori pedine giocando da laterale ‘alto’.
Sempre per l’attacco non è più un mistero che l’obiettivo numero uno resta Beppe Genchi. Tra alti e bassi, il Taranto non molla la corte al centravanti che in due stagioni coi rossoblù, tre anni fa, siglò una cinquantina di reti.
In alternativa si stanno valutando alcune altre soluzioni. Le ultime due tracce portano ad Emanuele Santaniello del Team Altamura e a Emiliano Olcese, 35 anni, quest’anno 21 gol in 33 partite con la Vis Pesaro. Capitolo D’Agostino: con il ragazzo ed il suo procuratore l’appuntamento è per domani.
Difficile abbozzare previsioni, sia per i dettagli economici dell’operazione e sia per le richieste che il giocatore vanta soprattutto in Lega Pro.
La batteria di under, infine, verrà collocata tra esterni di difesa e centrocampo. Ma per questi occorrerà aspettare l’apertura ufficiale del mercato a luglio.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lecce Calcio, presentazione ufficiale per Chiricò - VIDEO
Video

Lecce Calcio, presentazione ufficiale per Chiricò - VIDEO

  • Festa a Francavilla per la presentazione della squadra - VIDEO

    Festa a Francavilla per la presentazione...

  • Lecce, presentata la campagna abbonamenti e il nuovo marchio

    Lecce, presentata la campagna abbonamenti e...

  • Brindisi-Terlizzi: pastrocchio della Figc pugliese. Il presidente Tisci ammette: c'è stato un disguido - VIDEO

    Brindisi-Terlizzi: pastrocchio della Figc...

  • Lecce, è promozione:il ruggito della curva

    Lecce, è promozione:il ruggito della...

  • LECCE - PAGANESE, I TIFOSI - VIDEO

    LECCE - PAGANESE, I TIFOSI - VIDEO

  • La Juventus sconfitta torna in Italia, questa è l'accoglienza

    La Juventus sconfitta torna in Italia,...

  • Calcio, il punto di Lino De Lorenzis sulle squadre salentine

    Calcio, il punto di Lino De Lorenzis sulle...

Prev
Next

NEWS